sabato 27 maggio 2017

Il Golem di Praga. Tra fantasia e realtà.

In un altro post ho parlato del fatto che l'arricchimento che ti può dare un corso Erasmus+ non si limita allo sviluppo di conoscenze/competenze nell'ambito della didattica. E infatti, grazie a questo corso, ho scoperto la storia del Golem che riveste un grande importanza all'interno delle credenze popolari praghesi. 
Considerato che sono un appassionato di esoterismo e che Praga è una città che amo profondamente, ho sentito l'esigenza di scrivere questo post.
In tema di città misteriose ed esoteriche presenti nel mondo, Praga occupa decisamente il primo posto.

Una delle leggende più note della capitale ceca è sicuramente quella del Golem.

Fonte: Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Golem
Si racconta che nella soffitta della Vecchia Sinagoga il rabbino Judah Loew abbia plasmato, utilizzando il fango della Moldava, una creatura mostruosa. Grazie a dei riti esoterici il rabbino Loew diede la vita a questa creatura.  Ancora oggi molti turisti si recano nel quartiere Ebraico solo per visitare la Sinagoga della leggenda. 




Per quale motivo il rabbino Loew ha creato questo mostro? 
La leggenda vuole che nel XVI secolo, gli ebrei di Praga, erano oggetto di numerose aggressioni e innumerevoli soprusi. La città di Praga accoglieva la più grande comunità europea di ebrei ed essi non erano ben visti dalla popolazione locale.
Pertanto il Golem aveva lo scopo di difendere la comunità ebraica dalle minacce antisemite.

La creatura era dotato di una straordinaria forza e resistenza ed eseguiva alla lettera gli ordini del suo creatore di cui diventava una specie di schiavo. Tuttavia era incapace di pensare, di parlare e di provare qualsiasi tipo di emozione perché era privo di un'anima e nessuna magia fatta dall'uomo sarebbe stata in grado di fornirgliela.


Leggenda vuole che un giorno Rabbi Loew si dimenticò di impartigli gli ordini della giornata ed egli, non sapendo che fare, si mise a correre all’impazzata per il ghetto, distruggendo ogni cosa e seminando il terrore.  Solamente il rabbino Loew, al suo ritorno, riuscì a placare l’ira del mostro da lui creato. Passato il pericolo, Loew decise di eliminare il Golem.

La leggenda racconta che il Golem venne ucciso nella soffitta della Sinagoga. Infatti, da quel momento la soffitta divenne inaccessibile per volere del rabbino, ed ancora oggi è visibile solo dall’esterno. 


Fonte: Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Golem


Nessun commento:

Posta un commento